*Scroll for English

Stefania Cordone è nata a Palermo nel 1986. Si è diplomata all'Accademia di Belle Arti di Palermo specializzandosi in Grafica d'Arte. Ha lavorato per due anni a L'Altro Arte Contemporanea (LAAC) contribuendo all'organizzazione di mostre ed eventi e insegnando privatamente pittura e disegno. Attualmente vive e lavora a Castelbuono, dove è direttore artistico di PUTIA. Ha esposto in collettive e personali in Italia e all’estero, le sue opere fanno parte di collezioni di istituzioni pubbliche italiane e private. 

A Stefania non piace definirsi, né come persona né soprattuto come artista, vedendo la definizione come un limite a qualcosa che tende naturalmente a una continua evoluzione. La sua ricerca approfondisce spesso i temi e le figure del grottesco, pervenendo alla costruzione di un mondo immaginario e parallelo. E’ una commistione di riferimenti, reali o metaforici, e anche di linguaggi, relazionando la parola e l’immagine, e utilizzando pittura, disegno e materiali che, in alcuni casi, arrivano a determinare degli “oggetti sintetici”.

Tra i recenti progetti che l'hanno vista protagonista, la mostra collettiva The Hanging Garden e la mostra personale Rivolti. In particolare, protagonista di Rivolti è il giullare, una figura simbolo di rivolta, coscienza e verità – risvegliate dai campanelli che portava con sé – rispetto ad un sistema dato, prestabilito e immutabile.

Di seguito una lista delle opere di Stefania Cordone presenti su Putia.eu:

ENG

Stefania Cordone was born is Palermo in 1986. She graduated at the Academy of Fine Arts of Palermo, specialising in art graphics. She worked for two years at LAAC (L'Altro Arte Contemporanea) planning events and exhibitions and at the same timesaving painting and drawing lessons. She currently lives and works in Castelbuono, where she is also Artistic Director in Putia. She took part in a number of collective and solo exhibitions, her artwork can be found in many public and private collections.

She doesn't like to define herself, both as a person and as an artist, because she thinks that definitions put limits to something that in reality evolves constantly. Her artistic research often deals with themes and figures of the grotesque, creating with it a parallel and imaginary world. It's a combination a references, real or metaphorical ones, and of different languages. Word and image interact with each other using painting, drawing and various materials which, in some cases, end up forming "synthetic objects".

Among her most recent projects there is the collective exhibition The Hanging Garden and the solo exhibition Rivolti. Specifically, Rivolti focused on the figure of the jester, symbol of rebellion, awareness and truth, all awoken by the small bells he carries with him, whose purpose is that of fighting the established system. 

Above you can check the list of Stefania Cordone's artworks on Putia.eu.

Panaro

Questo sito utilizza cookies per garantire la miglior esperienza di navigazione.
Ok, avanti!
How can we help you?